Come funziona il Ganoderma?

Le principali fasi del trattamento Per far sì che i benefici del Ganoderma siano efficaci, è necessario un’assunzione più o meno costante nel tempo che segue principalmente cinque fasi, in base a come i principi attivi del ganoderma agiscono nell’organismo.

 

Fasi di un Trattamento con Reishi

1° Fase – Primo Mese –

Analisi Durante i primi 30 giorni d’assunzione, i principi attivi del Ganoderma analizzano ogni funzione dell’organismo per controllare dove si trovano le principali carenze e disfunzioni. Dopodiché inizia un periodo di regolazione delle principali funzioni ed è possibile vedere i primi risultati per quel che riguarda l’eliminazione di tossine e la depurazione.

 

2° Fase – Dai due ai sette mesi –

Purificazione Questa è la fase principale di disintossicazione: i principi attivi del Ganoderma operano per eliminare totalmente le tossine e l’impurità dell’organismo. Questo significa inoltre rimuovere gli eccessi di acido urico, acido lattico, colesterolo o depositi di grassi.

 

3° Fase – Primo anno –

Regolarizzazione In questa fase i risultati sono evidenti: si tratta principalmente di raggiungere un equilibrio dopo la purificazione dell’organismo, cercando di mantenere una situazione di equilibrio e benessere.

 

4° Fase – Fino a due anni –

Costruzione Durante questo periodo i principi attivi del Ganoderma agiscono soprattutto per rinforzare le difese e migliorare il sistema immunitario. In questa fase, inoltre il Ganoderma fornisce le vitamine e i minerali di cui ha bisogno l’organismo per sentirsi giovane e vitale.

 

5° Fase –

Ringiovanimento In questa fase finale, il Ganoderma continua a mantenere in buono stato le principali funzioni dell’organismo attraverso vitamine, minerali e altri componenti, come il germanio organico, che riescono a migliorare il benessere generale del corpo.